POKEMON LE ORIGINI – Impressioni

pokemon origins

Con la maggiore età i Pokèmon ritornano alle origini. Con questa premessa, a diciott’anni esatti dai primi giochi, è stato creato un nuovo anime dedicato al fortunato franchise di casa Nintendo, Pokèmon Origins (da noi conosciuto come Pokèmon – Le Origini).

Ma questa volta non ci sarà posto per Ash, l’amato/odiato protagonista della serie regolare. A ricoprire il ruolo di protagonista sarà la sua controparte ludica, l’allenatore conosciuto con il nome di Red. Insieme al suo rivale Green riceve dal professor Oak il compito di completare il Pokèdex, futuristica enciclopedia nella quale è possibile registrare le informazioni di tutti i mostriciattoli tascabili della regione di Kanto. Il resto, come sappiamo, viene da sé.

La trama dell’anime, composto da quattro episodi soltanto, ricalca in gran parte l’avventura dei giochi di prima generazione Rosso e Verde (mentre i disegni si rifanno ai remake Rosso Fuoco e Verde Foglia): mentre collezionerà le medaglie necessarie per sfidare la Lega Pokèmon, il protagonista sarà impegnato a sventare i piani del Team Rocket, organizzazione criminale intenzionata a sfruttare i Pokèmon a scopo di lucro. Red, nel suo viaggio per scoprire quale sia il vero ruolo di un Allenatore, riuscirà a redimere Giovanni, il boss avversario. Ma le sfide per il giovane Red non finiranno certo qui…

Certamente i fan di vecchia data avranno modo di apprezzare questa meraviglia. La prima generazione, le musichette originali del videogioco che fanno da sottofondo alle peripezie del protagonista, la fedeltà alla trama dei primi titoli, un Metapod che stupisce tutti. Insomma, c’è davvero tutto quello che mancava. Red non combatte mai con la stessa squadra di Pokèmon ma ama variare i suoi compagni di viaggio, anche se porta sempre con sé il suo starter, pronto a farlo scendere in campo come ultima risorsa. E finalmente, quello schifoso topo giallo occupa nell’economia della serie per qualche secondo appena. Ah, quasi dimenticavo. Il Nostro cattura pure gli uccelli leggendari, mica bruscolini.

Pokèmon Origins, oltre ad accontentare mediante un “semplice” fan service gli aficionados ha il compito di introdurre la meccanica di gioco nuova di zecca, prerogativa dei nuovi titoli Pokemon X e Y. Non a caso il cartone animato è uscito in Giappone in concomitanza con l’annuncio della nuova forma di Charizard, Mega Charizard X.

Che Pokèmon Origins sia soltanto l’ennesima e astutissima operazione commerciale della casa di Kyoto? Probabilmente si. Dopotutto si parla di business e al giorno d’oggi niente si fa per niente. Non a caso solo nei primi due giorni di lancio di Pokèmon X e Y sono stati venduti 4 milioni di copie.

Tuttavia la bellezza di questo breve cartone animato e la purezza dei sentimenti che trasmette potrebbe indurre gli ideatori ad andare avanti con il progetto, sulla falsariga di Pokèmon Chronicles. O per lo meno, questo è quello che si augura il sottoscritto. Dopotutto, a sperare non si fa peccato, o no?

menestrellino

GUARDA GLI EPISODI DI POKÈMON ORIGINS

EPISODIO 1 (clicca qui oppure qui)

EPISODIO 2 (clicca qui oppure qui)

EPISODIO 3 (clicca qui oppure qui)

EPISODIO 4 (clicca qui oppure qui)

Annunci

Informazioni su Shiri Clod

Romantico cacciatore di chimere perso nella fantasia. Nato con ogni probabilità nell'epoca sbagliata. Un «clown irlandese», proprio come voleva Joyce
Questa voce è stata pubblicata in 3. Opere e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a POKEMON LE ORIGINI – Impressioni

  1. Matteo ha detto:

    Beh finalmente tornano i veri pokemon!!! Dopotutto per me che ho giocato per

  2. Matteo ha detto:

    Beh finalmente tornano i veri pokemon!!! per me che ho giocato con la prima generazione sono i migliori, sia la storia che i pokemon!!! Anche gli altri ma non c’è confronto, che dici Grube!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...