Questa non è una recensione di ‘Star Wars: Gli ultimi Jedi’

«Papà, io in questa scena ho un po’ paura»

Il buio in sala, la pellicola avanza sullo schermo. Una vocina timorosa interrompe la magia, per un attimo è come svegliarsi e prendere nuovamente coscienza del proprio corpo sulla poltroncina. Conoscete tutti la sensazione.

Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in 1. Pensieri | Contrassegnato , , | Lascia un commento

A proposito del caso Philip Laroma Jezzi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

I 7 arresti e le 22 interdizioni emesse dalla Procura di Firenze ai danni di altrettanti docenti universitari e delle moltitudini di indagati all’interno dello scandalo di corruzione relativo alle nomine all’abilitazione all’insegnamento all’interno dell’Università italiana ha fatto tanto discutere, alzando un polverone che sarebbe bene non si abbassasse mai.

Continua a leggere

Pubblicato in 1. Pensieri | 1 commento

Breve storia di paura

stephen-king-it-pennywise

Stavo stendendo i bianchi quando mi accorgo che uno dei nei che ho sul braccio è cresciuto, ma tipo del 50% come minimo. E vorrei vedere voi. Mentre già sento l’ansia che galoppa, mi accingo a tastare il suddetto bubbone, non senza schifo crescente, già immaginando di dover andare a chiedere al dermatologo quanto mi resti, che sono giovane e devo fare cose.

Continua a leggere

Pubblicato in 2. Parole | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

ALIENWEEN – La recensione

Cosa si è in grado – o meglio, disposti – a fare pur di sopravvivere? Quali cose, quanti valori infrangere in nome di una qualche utopica speranza? E se fosse proprio questa la più grande delle illusioni, in nome della quale un uomo buono può compiere gli atti più orribili, la giustificazione perfetta di ogni invidia, di ogni peccato? Come al solito, da Federico Sfascia non ci si può aspettare una risposta univoca: sta allo spettatore il compito di trovare la morale. Alienween, ultima fatica cinematografica del regista di Foligno, parte e arriva proprio qui.

13012645_1048290498564237_2247028895417225198_n

Continua a leggere

Pubblicato in 3. Opere | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

MASSIME SCAZONTI #2

Questa galleria contiene 34 immagini.

Galleria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

MASSIME SCAZONTI

Questa galleria contiene 18 immagini.

Galleria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

LE FIABE SCAZONTI #14 –Il pulsante dell’Apocalisse

content_1059_1

Si tramanda di un incontro segreto, tenutosi in un luogo ancor più segreto in piena Guerra Fredda, per discutere sul destino del mondo, pericolosamente in bilico sulla soglia dell’autodistruzione.

All’incontro presero parte ambasciatori e diplomatici delle due superpotenze, congiuntamente con le rispettive spie (o quantomeno gli agenti non ancora compromessi).

Mentre i pochi a conoscenza di questo incontro trattenevano il respiro sperando che non si arrivasse a compiere un passo sbagliato quanto irreparabile, le consultazioni iniziarono. Dopo poco tempo, apparve chiaro quanto quella che deturpava quegli anni di paura e reciproco sospetto fosse una ferita insanabile.

Continua a leggere

Pubblicato in Fiabe scazonti | Contrassegnato , , | 4 commenti

LE FIABE SCAZONTI #13 – Cazzimma imperiale

image

Narra l’antica tradizione cino-disneyana di quella volta che gli Unni erano a tanto cosí da conquistare la Cina.

Prima di entrare nel vivo  racconto,  è opportuno ricordare di come il caro e vecchio piano del ‘saccheggia e festeggia’ stesse funzionando alla grande, poi però i buoni devono viencere sempre o quantomeno ottenere una possibilità  di vittoria tramite un coupe de théâtre da applausi coi piedi. Nello specifico,  petardone lanciato sul cocuzzolo della montagna, conseguente valanga,  ecatombe di barbari cattivi, ma i buoni rimangono illesi.

Facciamola breve che tanto la storia di Mulan la conoscete tutti.

Continua a leggere

Pubblicato in Fiabe scazonti | Lascia un commento

I REC U – La recensione

18298_200271876775403_2117474583_n

Una ginestra che si erge sulle pendici di un vulcano, per continuare a fare poesia in un mondo che assolutamente poetico non è. Prendo in prestito la metafora leopardiana per introdurre ‘I REC U’, lungometraggio indipendente del regista Federico Sfascia.

Il film narra la curiosa storia di Neve (Lorenzo Porzi), ragazzino 18enne e inguaribile sognatore affetto dalla singolare ‘Sindrome di Testastoppino’ a causa della quale non riesce a mettere a fuoco l’universo femminile. Letteralmente. Per farlo deve registrarle una speciale videocamera montata sugli occhiali da vista, collegata con un videoregistratore portatile. La sua vita cambia radicalmente una sera, quando incontra Penelope (Dolphine Lundgren)…

Continua a leggere

Pubblicato in 3. Opere | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

ALL’OMBRA DEL CAMINETTO

image

La parte più difficile da scrivere è sempre l’inizio, soprattutto quando si parla di un incontro casuale e fortuito. Non intendo tediarvi con ulteriori capriole di parole, perciò  verrò subito al dunque. Sta di fatto che mi trovavo a passare la pausa pranzo nel pub dove ero solito recarmi per trovare un attimo di conforto nei piaceri della tavola, senza tante pretese e con della buona musica ad accompagnare il meritato pasto. E fu proprio mentre il mio piatto di gnocchi col ragù stava per finire che alzai inavvertitamente lo sguardo e lo vidi.

Continua a leggere

Pubblicato in 2. Parole | Contrassegnato , , | 5 commenti